1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Uncategorized ›› 

Bitcoin tocca nuove vette, debutto Coinbase destinato a fare storia. E c’è chi lo vede volare a $400.000

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ atteso per domani il debutto sul Nasdaq di Coinbase, la piattaforma di scambi delle criptovalute, considerato un  “test per l’appetito degli investitori” verso il mondo cripto, secondo quanto sostenuto da Bloomberg: a beneficiarne sarà soprattutto il Bitcoin il cui prezzo aumenterà notevolmente entro la fine dell’anno.
Non che il boom non ci sia già stato: la criptovaluta numero uno al mondo ha testato nelle ultime ore il nuovo record storico di $62.718, stando ai dati di Coin Metrics, proprio grazie all’effetto Coinbase, che sbarcherà domani sul Nasdaq non con una classica Ipo, ma con una quotazione diretta.

Chi investe nel cripto universo considera il debutto di Coinbase una pietra miliare per gli asset digitali.

Bitcoin verso i 400mila dollari

Nel suo “Crypto Outlook” di aprile, Bloomberg sostiene che la “marea crescente” dell’adozione del Bitcoin sta preannunciando una fase di crescita rialzista per la valuta digitale decentralizzata. In particolare, il rapporto sostiene che il Bitcoin arriverà a toccare i 400mila dollari nel 2022. Un’impennata sostenuta da diversi fattori. Prima di tutto, gli analisti sono arrivati a questa cifra attraverso una serie di calcoli sulla storia del Bitcoin, tracciando la sua tendenza generale di aumento del valore rapportandola ad altri fattori come la liquidità, la volatilità, il numero di dimezzamenti delle sovvenzioni di estrazione altro. Anche se Bloomberg ha un’analisi dei dati abbastanza sofisticata ci sono anche altri fattori .
Bloomberg è convinta a tal proposito che il Bitcoin stia mostrando la sua natura di riserva di valore durevole a un gruppo sempre più ampio di persone. Altra considerazione fatta da Bloomberg riguarda l’enorme mole di token Bitcoin che sono stati, nelle ultime settimane, ritirati dagli exchange e messi al sicuro. Questo, abbinato con gli scarsissimi segnali di vendita da parte degli holder di Bitcoin, non può che restituire un quadro positivo per la criptovaluta, con un’offerta sempre in riduzione e una domanda che invece è in evidente aumento.
Gli analisti della nota agenzia di stampa indicano per il Bitcoin un supporto molto stabile a 50.000$, al di sotto del quale sarà molto difficile scendere, grazie all’ingresso sul mercato di compagnie come Goldman Sachs, Morgan Stanley e VISA. Insomma la strada verso il successo sarebbe segnata.