1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bitcoin mania, boom di postazioni bancomat per acquistarli. Ecco dove sono più in voga

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il numero di bancomat Bitcoin è aumentato di quasi il 40% nel quarto trimestre e ha raggiunto quota 13.500 a livello globale a dicembre. E’ quanto emerge dai dati presentati da Finaria.it. Sono 3.800 i nuovi BTM nel quarto trimestre, il doppio rispetto all’intero 2019.
I bancomat Bitcoin o BTM consentono agli utenti di acquistare Bitcoin utilizzando contanti o carta di debito. Alcuni BTM offrono funzionalità bidirezionali che consentono sia l’acquisto che la vendita di criptovaluta.

Forte diffusione in Usa, Canada e UK

Le statistiche mostrano che gli Stati Uniti, il Canada e il Regno Unito detengono il maggior numero di bancomat Bitcoin.
Il numero di BTM negli Stati Uniti è aumentato del 175% su base annua. I dati CoinATMRadar mostrano che il Nord America rappresenta la regione leader, con quasi il 90% di tutti i bancomat Bitcoin.
Il mercato europeo ha assistito invece a un leggero aumento di BTM nel 2020, con un numero che è aumentato del 2% anno su anno a 1.248 a dicembre. L’Asia si è classificata come la terza regione più grande, con l’1% di tutti i BTM. 
Tuttavia, sono diventati molto popolari anche nei paesi con mercati finanziari volatili i cui cittadini hanno bisogno di un rapido scambio di valuta per un asset digitale non regolamentato da alcun governo.

Nel 2015 erano solo 455

Nel dicembre 2015, c’erano solo 455 BTM nel mondo stando ai dati di Coin ATM Radar e Statista. Nei tre anni successivi, questa cifra è aumentata del 781% a 4.009 BTM. Il numero di bancomat Bitcoin operanti in tutto il mondo ha continuato ad aumentare nel 2019 e ha raggiunto 5.795 a dicembre dello scorso anno.
Con le criptovalute che si comportano come riserva di valore durante la crisi COVID-19 e il bitcoin arrivato a livelli record (oltre 28.000 $ nelle ultime sedute con +275% Ytd), il 2020 ha assistito a un aumento del numero di sportelli automatici che supportano le monete digitali. Durante la prima metà dell’anno, il loro numero è aumentato di 2.196 unità e ha raggiunto quasi 8.000 a giugno. La tendenza all’aumento è proseguita nel terzo trimestre, con il numero di BTM che ha raggiunto 9.684 a settembre.