1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Banco BPM incurabile in Borsa, rumor su cessione UTP non ferma la caduta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora una giornata difficile a Piazza Affari per il titolo Banco BPM; che ieri aveva aggiornato i minimi storici intraday poco sopra la soglia psicologica di 1 euro (1,0235). Oggi il titolo viaggia nelle retrovie del Ftse Mib e segna a mezz’ora dalla chiusura un calo del 3,56% a 1,04 euro.
Nei giorni scorsi il ceo Giuseppe Castagna aveva collegato l’aumento delle vendite sul titolo con la rimozione del divieto allo scorso selling, deciso dalla Consob a partire dal 19 maggio.

Possibile cessione UTP, la view degli analisti

Il titolo non trova sollievo neanche dai rumor circa possibili cessioni di inadempienze probabili (utp). Secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore, Banco BPM starebbe studiando un deal che prevedrebbe la cessione di 2 mld di euro di UTP, ossia il 32% del totale contestualmente alla piattaforma di servicing di questa asset class. In pratica la replica di quanto fatto da Intesa Sanpaolo lo scorso anno. In pole ci sarebbe Credito Fondiario che nel 2018 acquistò da Banco un portafoglio di 7 mld di euro di NPL oltre all’attività di servicing.

Nell’attuale contesto di deterioramento macro in cui le misure introdotte dal governo per garantire liquidità alle imprese dovrebbero contenere il tasso di default (e quindi i nuovi flussi di NPE) diventa cruciale per le banche minimizzare il tasso di migrazione degli UTP ad NPE“, rimarca Equita che calcola che nel 2019 Banco ha registrato migrazioni per circa 900 mln (15% danger rate) che, tenendo conto delle coperture medie per asset class (ie 56% per NPL e 40% per gli UTP), hanno comportato un costo del credito di circa 150 mln, il 20% del totale delle rettifiche.
Banco BPM ha riportato un rapporto di copertura UTP del 39,6% nel primo trimestre, circa il 3% superiore alla media delle banche italiane. Mediobanca Securities rimarca che da un lato l’operazione testimonierebbe l’ulteriore sforzo di riduzione del rischio, dall’altro ciò potrebbe avere un impatto sul rapporto CET1, una riduzione del margine d’interesse e un aumento delle commissioni di gestione pagate. Gli analisti di Piazzetta Cuccia ricordano poi come Banco sia già la banca più efficace nel trasformare l’UTP in performance.