1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Banco BPM e Bper promesse spose, voglia di risiko scatena i buy sui due titoli più caldi del momento

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prosegue oggi il rally di Banco BPM a Piazza Affari con il titolo che si avvia a chiudere segnando +1,55% a 2,824 euro, nuovi massimi dal marzo 2018. Da inizio anno il titolo della banca nata dalla fusione tra Banco Popolare e BPM segna oltre +56%, miglior performer di tutto il Ftse Mib. Si muove in forte rialzo anche Bper (+2,5%).
Ieri sul mercato si è tornato a scommettere su un possibile matrimonio con Bper. Gli analisti di KBW ritengono che per Banco BPM avrebbe più senso fondersi con BPER rispetto a un deal con UniCredit e stimano un potenziale aumento di EPS del 54%.

Settimana scorsa rumor stampa hanno riportato che Giuseppe Castagna, ceo di Banco BPM, avrebbe recentemente aggiornato il CdA in merito al tema M&A, esprimendo il proprio sostegno a valutare un’aggregazione con Bper al fine di creare un terzo polo bancario.

De-risking facilita coinvolgimento in M&A

Il board di Banco BPM, stando a quanto riporta oggi Il Messaggero, dovrebbe ratificare oggi la cessione di 1,5 miliardi di euro di NPL nell’ambito del progetto `Rockets`, annunciato al mercato in occasione dei risultati trimestrali. L’operazione, che prevede la cessione del porfafoglio ad un SPV e l’utilizzo delle GACS sulle tranche senior emesse, era prevista in chiusura entro la fine del secondo trimestre di quest’anno. La cessione permette un ulteriore miglioramento del profilo di rischio della banca, con l’NPE ratio che cala dal 7,5% al 6,3% afferma Equita. Secondo quanto riporta l’articolo del quotidiano romano, il prezzo di cessione è superiore al 30%, maggiorato fino al 5% del beneficio fiscale dovuto al decreto “Sostegni bis” in caso di cessione di crediti deteriorati. L’accordo dovrebbe essere assistito da GACS.
“A seguito della cessione, il gross NPE ratio di Banco BPM dovrebbe scendere dal 7,5% al 6,3%, accelerando il de-risking che dovrebbe facilitare il coinvolgimento di Banco BPM nel processo di consolidamento”, è la view degli esperti di Intesa Sanpaolo che hanno raccomandazione ‘add’ su Banco BPM con target price a 2,2 euro.