1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Al via la settimana della Fed, sui mercati domina l’ottimismo. I titoli da seguire oggi sul Ftse Mib con ENI alle prese con livello chiave

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Al via la settimana centrale di giugno che vede come evento clou il meeting della Federal Reserve. L’annuncio di dopodomani, mercoledì 16 giugno, è divenuto ancora più atteso dopo il nuovo balzo dell’inflazione Usa – schizzata a maggio del 5% su base annua, al nuovo massimo dal 2008 con componente core al record in quasi 30 anni – e tra gli operatori di mercato cresce l’attesa per sapere quando Powell & Co inizieranno a parlare di tapering del QE.

Il meeting di questa settimana non dovrebbe portare sorprese in questo senso. C’è chi ritiene che sarà il simposio di Jackon Hole di fine agosto l’occasione giusta per un cambiamento nel linguaggio per preparare l’avvio del tapering tra fine 2021 e inizio 2022, sempre se i dati dei prossimi mesi confermeranno la corsa dell’inflazione.

Mercati credono in inflazione transitoria

I mercati settimana scorsa non si sono fatti intimorire dal rush dell’inflazione con Wall Street ai nuovi massimi storici e Piazza Affari che ha inanellato la sesta settimana consecutiva di rialzi. Appare dominare tra gli investitori  la convinzione che l’inflazione sia solo transitoria così come professa la Federal Reserve e che si continuerà a tenere gli stimoli monetari inalterati per agevolare un aumento nell’occupazione.

La Fed potrebbe comunque rivedere al rialzo la stima dell’inflazione. Gli strategist di mercato invitano anche a monitorare sia le nuove previsioni macro sia l’eventuale modifica nei cosiddetti dots, ovvero le attese dei singoli membri del board sui tassi Fed fund.

“Le principali borse mondiali proseguono la corsa scontando una ripresa economica più repentina del previsto, complice l’efficacia del piano vaccinale e un sostegno delle banche centrali, che nonostante l’inflazione dia chiari segnali di risveglio, non sembrano aver intenzione di modificare bruscamente le politiche monetarie espansive”, rimarca Pietro Di Lorenzo, trader professionista e fondatore di SosTrader.

A Piazza Affari attenzione alle scadenze tecniche di venerdì 18 giugno che potrebbero essere il pretesto per scaricare un l’ipercomprato dopo 6 settimane positive consecutive.

I titoli da seguire oggi 14 giugno

Tra i titoli interessanti per la prossima seduta, le indicazioni date da SOS Trader si soffermano su seguenti titoli:

Interessante segnale di inversione per Diasorin che interrompe la serie di massimi decrescenti  disegnando una significativa Long white. Possibile un ulteriore allungo verso 156,5€.

INWIT registra una evidente inversione della forza relativa archiviando la settima seduta positiva consecutiva. Monitoriamo il comportamento dei prezzi sulla resistenza in area 9,75€, per valutare un ingresso

AMPLIFON dopo un veloce consolidamento, si riporta in prossimità dei massimi assoluti toccati martedì a 40,12€. Il superamento di questo livello, potrebbe calamitare nuovi acquirenti.

Continuiamo a seguire ENI che testa la resistenza chiave in area 10,6€. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un solido segnale di continuazione rialzista

FERRARI disegna un interessante Pull Back. L’interruzione della serie di massimi giornalieri decrescenti (con il ritorno sopra area 175€) potrebbe richiamare un nuovo flusso di acquisti.