1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

ABI: sofferenze nette banche in calo -16% su base annua a marzo, -49,7% rispetto a 2018

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In evidente e continua contrazione le sofferenze nette delle banche italiane.

“Le sofferenze nette (cioè al netto delle svalutazioni e accantonamenti già effettuati dalle banche con proprie risorse) a marzo 2020 sono 26,5 miliardi di euro, in calo rispetto ai 31,7 miliardi di marzo 2019 (-5,2 miliardi pari a -16,3%) e ai 52,8 miliardi di marzo 2018 (-26,3 miliardi pari a -49,7%). Rispetto al livello massimo delle sofferenze nette, raggiunto a novembre 2015 (88,8 miliardi), la riduzione è di oltre 62 miliardi (pari a -70,1%)”. E’ quanto ha reso noto l’Associazione bancaria italiana (ABI) nel rapporto mensile del mese di maggio.

“Il rapporto sofferenze nette su impieghi totali è dell’1,53% a marzo 2020 (era 1,84% a marzo 2019, 3,04% a marzo 2018 e 4,89% a novembre 2015)”.