Wall Street chiude in ribasso sulle previsioni di Bernanke

Inviato da Redazione il Ven, 15/02/2008 - 08:39
Dopo la fase di recupero avviata i giorni scorsi, la Borsa americana ripiomba nell'incubo recessione, trascinando in ribasso gli indici. Ieri il Dow Jones ha chiuso in calo dell'1,40% a 12376,98 punti, l'S&P500 ha perso l'1,34% e il Nasdaq è sceso dell',1.74% a quota 2332,54. Ad affossare il listino a stelle e strisce sono state le parole del presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, che ha previsto una stagnazione dell'economia e un probabile arrivo di nuove svalutazioni per le banche legate ai subprime. Fra i titoli hanno sofferto soprattutto quelli finanziari, anche per effetto Ubs. Male dunque Jp Morgan (-3,38%), American Express (-2,48%) e Citigroup (-2,28%).
COMMENTA LA NOTIZIA