Usa: nessuna sorpresa dalla Fed, costo del denaro confermato ai minimi

Inviato da Luca Fiore il Mar, 15/03/2011 - 19:29
Il Federal Open Market Committee (FOMC), il braccio operativo della statunitense Federal Reserve, ha annunciato di aver confermato all'unanimità il costo del denaro nel range 0-0,25% ed il programma di acquisto asset, il quantitative easing 2, a 600 mld di dollari. Entrambe le decisioni erano state correttamente pronosticate dal mercato.

La Banca centrale ha ribadito che il QE2 è destinato a concludersi alla fine del primo semestre 2011. Secondo la Fed il rialzo dei prezzi delle materie prime è destinato ad influenzare l'inflazione solo temporaneamente; nonostante questo "monitoreremo con grande attenzione la crescita dei prezzi e l'andamento delle aspettative di inflazione". Il mercato del lavoro "sembrerebbe in graduale miglioramento".
COMMENTA LA NOTIZIA