Us: Intesa SanPaolo, settimana ricca di discorsi della Fed

Inviato da Redazione il Lun, 04/02/2008 - 10:00
Gli economisti di Intesa SanPaolo, nella consueta newsletter "Mercati flash", fanno il punto sui dati macroeconomici in arrivo questa settimana che ha appena preso il via. "Nell'area euro - dicono gli esperti della seconda banca italiana per capitalizzazione - la lettura finale del Pmi nel settore dei servizi dovrebbe confermare la frenata di gennaio, più sensibile che nel manifatturiero a causa della turbolenza in atto sui mercati finanziari. Le vendite al dettaglio manterranno una dinamica assai modesta a dicembre, frenate dalla debolezza delle vendite in Germania. Sempre in Germania a dicembre, i dati su ordini e produzione industriale potrebbero risultare misti, con un rimbalzo della produzione dopo il calo dei due mesi precedenti ma una frenata degli ordinativi che limita le prospettive dell'output per i prossimi mesi. In Italia, l'inflazione toccherà un nuovo massimo a gennaio, spinta dai rincari sulle tariffe oltre che sui prodotti alimentari. I prezzi alla produzione nell'Eurozona vedranno un'ulteriore accelerazione su base annua a dicembre". Spostando lo sguardo oltreoceano, la settimana, secondo gli economisti di Intesa SanPaolo è relativamente scarna in termini di dati, ma ricca di discorsi della Fed. "L'Ism non manifatturiero - mettono in evidenza gli esperti - dovrebbe indicare che il settore servizi è ancora in espansione. Dalla Fed, un ampio numero di discorsi confermerà la volontà di essere aggressivamente espansivi per limitare i rischi dalla restrizione del credito sulla crescita".
COMMENTA LA NOTIZIA