Unicredit passa in rosso, industriale pugliese chiede danni per 276 mln

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 08/02/2008 - 10:06
Torna in auge il nodo derivati in casa Unicredit e Piazza Affari guarda oggi con diffidenza il titolo del gruppo di piazza Cordusio passato in rosso (-0,30% a 4,68 euro) dopo un avvio in buon rialzo. "Mi hanno rovinato", ha rilevato a L'Espresso Saverio Parisi, imprenditore pugliese che ha dovuto chiudere la sua azienda Divania che fatturava 65 mln di euro. Parisi oggi chiede danni per 276 milioni di euro più interessi a Unicredit accusata di truffa e usura con a prova le registrazioni nascoste degli incontri con i funzionari della banca. Secondo Unicredit, invece, la perdita netta dovuta ai prodotti derivati per l'imprenditore non supera i 20 mln.
COMMENTA LA NOTIZIA