Unicredit non cede in Polonia

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’ultimatum del governo polacco a Unicredit per cedere entro la mezzanotte di ieri il pacchetto di controllo di Bph non ha intimorito il gruppo italiano. Unicredit resta convinto delle proprie ragioni e intende andare avanti con il progetto di integrazione tra Bank Pekao e Bph, forte del pieno sostegno dell’Unione Europea che anche ieri, attraverso il commissario alla Concorrenza Neelie Kroes ha ribadito di “avere già approvato la fusione” e di essere impegnata a “garantire che il governo polacco non crei ostacoli ingiustificati”. Dal quartier generale di Unicredit non arrivano commenti ufficiali, ma è ferma l’intenzione di non cedere alle pressioni del Governo polacco – peraltro alla vigilia di una crisi politica che potrebbe portare a breve a nuove elezioni.