1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Triboo accelera trend di crescita: 15 operazioni di M&A negli ultimi 3 anni. Obiettivo passaggio allo Star

QUOTAZIONI Triboo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prosegue la crescita per linee esterne del gruppo Triboo che controlla tra le altre properties le testate del gruppo Brown Editore. Questa mattina Triboo Digitale, la società del gruppo specializzata nei servizi di ecommerce, ha siglato un accordo vincolante per acquistare il ramo di azienda di Fully Commerce (Gruppo Develon) attivo nella progettazione e gestione di store di commercio elettronico.

Il controvalore dell’acquisizione è pari a 1,2 milioni di euro. Il ramo d’azienda del Gruppo Develon ha realizzato nell’esercizio 2015 un fatturato di oltre 5,7 milioni di euro, con un primo margine sulle vendite pari al 25,7% generati grazie a circa 54,4 mila ordini.

La sede milanese del Gruppo Triboo“Il closing dell’operazione è previsto nella prima metà di novembre, subordinatamente all’avveramento di una serie di condizioni usuali per questo tipo di operazioni tra cui, in particolare, l’espletamento della procedura di comunicazione e consultazione sindacale in relazione all’acquisizione del ramo di azienda”.

Grazie all’accordo Triboo Digitale prenderà in gestione gli store digitali di numerosi brand, tra cui Durex, Dainese, Cisalfa, Leica Camera, Montura, Tecnica, Infinity, Stefanel, Seven, Invicta, Fope e Felicetti. Fully Commerce, precisa la società, dispone di un hub a Vicenza, importante per lo sviluppo delle attivita’ di Triboo Digitale nell’area nord-est d’Italia.

Quella odierna è solo l’ultima di una serie di acquisizioni che ha consentito al gruppo Triboo di crescere sensibilmente negli ultimi mesi. In dettaglio si tratta della quindicesima operazione di M&A messa a segno dal gruppo negli ultimi 3 anni. Triboo Digitale durante la settimana aveva annunciato un altro importante acquisto, quello del ramo di azienda di Buy.it. “L’acquisizione di Buy.it rientra appieno nelle linee guida strategiche di Triboo in fatto di M&A, orientate verso realtà di eccellenza in ambito web, le cui tecnologie e metodologie di sviluppo possono arricchire la nostra offerta e il nostro know-how, rendendoci ancora più competitivi. La sinergia tra il percorso di sviluppo per linee esterne e il costante lavoro interno, volto all’innovazione delle nostre soluzioni proprietarie, sta rafforzando il nostro posizionamento come principale player digitale nell’ambito di servizi media ed eCommerce” aveva dichiarato Giulio Corno, presidente del Gruppo Triboo.

M&A del Gruppo Triboo negli ultimi 3 anniIl tutto in un contesto di crescita sempre più accentuato come dimostrato dai numeri della recente semestrale che hanno visto il gruppo Triboo registrare un aumento del 21% dei ricavi a 44,9 milioni di euro, +11% per l’Ebitda a 5,9 milioni di euro e +35% per il risultato netto a quota 3,2 milioni di euro.

Gli obiettivi del gruppo, come ribadito dal management rimangono quelli di crescere per vie interne ottimizzando le sinergie delle varie business unit del gruppo, e per vie esterne attraverso ulteriori operazioni di M&A. Il tutto per consentire al titolo Triboo, attualmente quotato sul mercato AIM di Borsa Italiana, di passare appena possibile al segmento STAR del listino milanese.