1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Telecom e Fastweb corrono in Borsa dopo il no al commissariamento

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Apertura in netto rialzo per Telecom Italia (+0,74% a 1,08 euro) e Fastweb (+5,94% a 15,16 euro) dopo che le due società hanno comunicato di aver raggiunto un accordo con i Pm della Procura di Roma per scongiurare l’ipotesi di commissariamento. Per quanto riguarda Fastweb, l’intesa è stata raggiunta grazie all’autosospensione dell’amministratore delegato Stefano Parisi, indagato per associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio e alla commissione di reati fiscali, oltre a cauzioni a garanzia del danno provocato all’erario con i profitti illeciti e allo scorporo della divisione wholesale, che comprende le attività oggetto di indagine da parte della magistratura. Anche i legali di Telecom Italia Sparkle, controllata di Telecom, hanno ottenuto il ritiro della richiesta di commissariamento. L’intesa tra i legali della società e i pubblici ministeri sarà formalizzata domani nell’udienza in programma davanti al gip.