1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Tassi Ue, il Fmi li vede fermi con inflazione più blanda nel 2009

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dal +3,2% di quest’anno al +2,3% del prossimo. Sono queste le stime diffuse oggi dal Fondo Monetario Internazionale per quanto concerne l’inflazione in Europa. Per l’Fmi la Banca Centrale Europea sarà costretta nei prossimi mesi a bilanciare il rischio di un aumento dell’inflazione con quello della prospettiva di forze disinflative generate dal rallentamento economico, con tassi che dovrebbero rimanere fermi almeno nel breve termine. Il report odierno del Fmi sottolinea comunque come nell’attuale contesto l’incertezza sulle previsioni effettuate è superiore alla norma.

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Oro: prezzi a 1.261 dollari, focus sulle minute di domani

Sostanziale parità al Comex per il future con consegna giugno sull’oro che passa di mano a 1.261,5 dollari l’oncia (+2% nelle ultime cinque sedute). “Ancora una volta, l’oro si trova a riprendere fiato”, ha rilevato Ole Hanson, n.1 per le commodity d…

COMMODITY

Oro: tensioni politiche spingono i prezzi ai massimi da fine aprile

Rialzo di mezzo punto percentuale per il future con consegna giugno sull’oro, in aumento a 1.259,9 dollari l’oncia. I prezzi, sui massimi da tre settimane, capitalizzano la crescita della volatilità sulle piazze finanziarie e le tensioni in arrivo da…

COMMODITY

Petrolio: Brent si spinge sopra quota 54 dollari il barile

Quarta giornata consecutiva con il segno più per le quotazioni del greggio, in rialzo dello 0,82% a 54,05 dollari il barile. Nelle ultime cinque sedute il derivato è salito del 4,3% in attesa che l’Opec, l’Organizzazione che raggruppa i Paesi esporta…

COMMODITY

Petrolio: miglior settimana da inizio anno in attesa dell’Opec

Alla terza seduta consecutiva con il segno più, il Brent porta il saldo settimanale al +5,55%, il dato maggiore da inizio anno. Nuovo segno più all’ICE per il future con consegna luglio sul greggio, in aumento del 2,15% a 53,64 dollari il barile.