Svizzera: Moser (Snb), siamo aperti ad applicare tassi negativi per difendere cap a 1,20

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 10/09/2014 - 16:26
Apertura della banca centrale svizzera all'ipotesi di tassi negativi in risposta al nuovo taglio dei tassi della Bce. Il membro del board della Swiss National Bank (Snb), Thomas Moser, ha detto al Wall Street Journal che la banca centrale ha rimarcato che i tassi negativi "sono una possibilità" se ci sarà la necessità di difendere il tasso di cambio minimo a 1,20 rispetto all'euro. "Abbiamo sempre detto che lo avremo fatto, se necessario", ha sottolineato Moser, non specificando se tale misura potrebbe essere già adottata nel prossimo meeting della SNB in agenda il 18 settembre.
COMMENTA LA NOTIZIA