1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Spread in calo dopo voto francese, benefici per le banche (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

All’indomani del voto francese sembra essersi annullato (o quasi) anche il rischio di un referendum in Francia pro o contro l’euro, elemento che ha rischiarito gli umori nel mercato secondario dei Titoli di Stato. Gli spread sono in miglioramento per tutta l’area euro e soprattutto per i Paesi periferici.

Il differenziale fra il decennale italiano e il Bund tedesco questa mattina è tornato in area 180 punti base, con il BTp che prezza uno yield del 2,15% dal 2,25 per cento di venerdì. Questo movimento degli spread ha “un impatto positivo per il settore bancario italiano grazie al miglioramento delle riserve (Asset for sale) e una diminuzione del rischio sistema Europa”, ha commentato un analista interpellato dalla nostra redazione.