Saipem: Credit Suisse alza prezzo target a 11 euro

Inviato da Redazione il Lun, 27/06/2005 - 10:02
Quotazione: SAIPEM
Promette bene, anzi molto bene Saipem. Lo sostengono gli analisti del Credit Suisse First Boston in una nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. "Abbiamo alzato le stime 2005 e 2006 di Saipem rispettivamente del 5% e del 14% basandoci principalmente sui più alti tassi per le attività di perforazione offshore del gruppo", esordisce così l'analista che ha redatto il report odierno raccolto da Finanza.com. Anche per il 2007 il broker ha ritoccato all'insù i numeri della società attiva nei servizi petroliferi sempre del 14%. "Stime, che sono ora di circa il 5% e il 9% sopra quelle di consensus", fa notare l'esperto del Csfb. Questo lifting ha avuto un effetto benefico sul prezzo target del titolo. Il target price di Saipem passa così a 11 euro da 9,60 euro, ossia aumentato del 15%. "11 euro è un valore che offre un potenziale rialzista del 10%", spiega calcoli alla mano il broker, che conferma il rating neutral. Come si concilia questa raccomandazione un po' freddina con una visione così ottimista? Se si guardano i multipli EV/ Ebitda di Saipem e del settore salta all'occhio che continuano a trattare su livelli alti storicamente e questo porta dritto il broker a giustificare una posizione neutral. "Questa situazione sui multipli ci porta a dire che Saipem potrebbe limitare la sovraperformance nonostante la revisione al rialzo delle stime di utile", ecco spiegato l'arcano. "Nonostante questa possibilità, se il prezzo del petrolio continuerà a restare elevato e a persuadere le società multinazionali del settore ad aumentare le assunzioni sul prezzo del greggio e del capex, pensiamo che le nostre stime siano più che realistiche nell'attuale scenario. Così restiamo neutral", aggiunge.
COMMENTA LA NOTIZIA