1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Risparmio ›› 

Ricchezza in ripresa nel 2009: quasi recuperate le perdite del 2008 – World Wealth report

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I Paperon de’ Paperoni sembrano avere già superato la crisi. A rivelarlo l’ultima edizione del World Wealth Report, il rapporto annuale sulla ricchezza nel mondo, giunto alla 14esima edizione e presentato da Merrill Lynch Global Wealth Management e Capgemini. I HNWI (individui con un patrimonio netto pari o superiore al milione di dollari) hanno dunque ripreso a salire, tornando nel 2009 a quota 10 milioni. In aumento anche il loro patrimonio, che ha raggiunto i 39.000 miliardi di dollari (+18,9%). Una ripresa a un ritmo spedito, tale da permettere di recuperare quasi interamente le perdite subite nel 2008, tornando a toccare livelli che non si vedevano dal 2007. A trainare la ripresa della ricchezza sono stati soprattutto i mercati emergenti, in particolare India e Cina, oltre al Brasile. E saranno questi Paesi a guidare la crescita anche nei prossimi anni.
Entrando nel dettaglio, si è visto nel corso del 2009 un timido ritorno ai mercati per gli HNWI, con un motto ben preciso: “Rendimenti sì, ma all’insegna della prudenza”. E la diversificazione geografica in che direzione è andata? In generale, gli HNWI hanno preferito indirizzare i propri portafogli verso rendimenti più elevati e una maggiore diversificazione a livello geografico. Queste tendenze si sono tradotte in un aumento dell’allocazione sui mercati emergenti. Entro il 2011 si prevede che i ricchi nel mondo riducano ulteriormente gli investimenti nei mercati domestici e rivolgano maggiore attenzione alle aree che presentano le prospettive di crescita più promettenti.