1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Raffica di vendite sulle borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta all’insegna dei realizzi quella di oggi per le borse del vecchio continente che ieri avevano registrato i massimi degli ultimi sei anni. Ad impensierire gli operatori hanno contribuito i vertici della Bce, che dopo avere lasciato invariato i tassi di interesse al 3,5%, hanno ammonito per una più forte vigilanza sui prezzi. Questo è stato interpretato dagli analisti come un nuovo possibile rialzo dei tassi già dalla prossima riunione di marzo.
A Francoforte debole BMW (-1,5%), Bayer (-1,3%) e Siemens (-1,2%). In controtendenza Man (+3%) premiata dagli analisti di Goldman Sachs che hanno consigliato di acquistare il titolo. In terreno positivo anche Infineon (+1,2%). Il Dax chiude in calo dello 0,54%.
A Parigi debole Edf (-1,9%) e Vallourec (-2,2%). In terreno positivo invece Alcatel (+1,6%) e Saint Gobain (+1,4%). L’indice Cac40 lascia sul terreno lo 0,66%.
A favorire le vendite sulla borsa di Londra hanno contribuito Slough Estates (-3%), Hsbc (-2%) penalizzata dalle perdite sull’attività dei cambi. In controtendenza Smith & Nephew (+6%), BT Group (+4,2%) e Glaxo (+1,15%) che ha annunciato risultati trimestrali superiori alle attese. L’indice Ftse chiude la giornata in calo dello 0,45%.