1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio ancora in ribasso (-2%) dopo ritorno dell’Iran

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Effetto Iran per il prezzo del petrolio. L’oro nero, già fortemente penalizzato nelle ultime settimane, apre la nuova ottava in ulteriore calo. Il greggio americano WTI scambia attualmente a 29,8 dollari al barile, mentre il future marzo sul Brent è contrattato in area 28,4 dollari, circa 2 punti percentuali sotto la chiusura di venerdì. Pesano i timori legati alla produzione di greggio che potrebbe ulteriormente aumentare dopo l’accordo siglato nel weekend appena trascorso con l’eliminazione delle sanzioni da parte dei Paesi occidentali sul Paese mediorientale. Accordi che di fatto danno il via libera al petrolio iraniano che potrà tornare a essere disponibile sui mercati internazionali.