1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Oro: quotazioni tornano a crescere dopo i minimi da oltre tre mesi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tornano a crescere le quotazioni dell’oro. Segno più al Comex per il metallo giallo che dopo esser sceso ieri a 1.661 dollari l’oncia, il livello minimo da fine agosto, prova a recuperare terreno portandosi a 1.676 dollari, lo 0,4% in più rispetto al dato precedente. Da inizio anno i prezzi del metallo giallo sono cresciuti del 6,2% e nel 2012 le quotazioni dovrebbero registrare il dodicesimo incremento annuo consecutivo.

I prezzi possono contare sul probabile accordo tra democratici e repubblicani per evitare il fiscal cliff, sulla riduzione degli spread tra i rendimenti dei titoli di stato e sull’upgrade incassato dalla Grecia dopo il completamento del piano di buyback.

In particolare evidenza anche la crescita delle richieste in arrivo da India e Cina e il nuovo record registrato dall’oro fisico detenuto dagli Etp (Exchange-traded products) salito ieri a 2.631,43 tonnellate (+12% da inizio anno).

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Oro: tensioni politiche spingono i prezzi ai massimi da fine aprile

Rialzo di mezzo punto percentuale per il future con consegna giugno sull’oro, in aumento a 1.259,9 dollari l’oncia. I prezzi, sui massimi da tre settimane, capitalizzano la crescita della volatilità sulle piazze finanziarie e le tensioni in arrivo da…

COMMODITY

Petrolio: Brent si spinge sopra quota 54 dollari il barile

Quarta giornata consecutiva con il segno più per le quotazioni del greggio, in rialzo dello 0,82% a 54,05 dollari il barile. Nelle ultime cinque sedute il derivato è salito del 4,3% in attesa che l’Opec, l’Organizzazione che raggruppa i Paesi esporta…

COMMODITY

Petrolio: miglior settimana da inizio anno in attesa dell’Opec

Alla terza seduta consecutiva con il segno più, il Brent porta il saldo settimanale al +5,55%, il dato maggiore da inizio anno. Nuovo segno più all’ICE per il future con consegna luglio sul greggio, in aumento del 2,15% a 53,64 dollari il barile.

MERCATO VALUTARIO

Forex: dollaro scivola ancora, eur/usd a un soffio da 1,12

Nuovi minimi a oltre 6 mesi per il dollaro. Si conferma anche oggi la debolezza del biglietto verde con il cross euro/dollaro spintosi a ridosso di 1,12 (1,1197) nel pomeriggio. Un’accelerazione al ribasso per il dollaro è arrivata dopo le dichiarazi…