1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ocse: ridotte le stime di crescita del Pil italiano per il 2016 e 2017

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora nubi sull’Italia e sulla sua economia. Anche l’Ocse si aggiunge al coro di coloro che vedono una crescita dello zero virgola per il Pil italiano, sia nell’anno in corso che per il prossimo.

Nel dettaglio, l’Ocse ha tagliato le stime sulla crescita del prodotto interno lordo italiano di 0,2 punti per il 2016 e di 0,6 punti per il 2017. In virtù di queste modifiche l’economia del Belpaese crescerà dello 0,8% in entrambi gli anni considerati.

In questo quadro, per l’Eurozona le previsioni puntano ora a +1,5% (-0,1 punti percentuali sulla precedente stima) per il 2016 e a +1,4% (-0,3) nel 2017. La Germania dovrebbe invece accelerare a +1,8% quest’anno (+0,2 punti rispetto all’Outlook primaverile), ma rallentare a +1,5% il prossimo (-0,2).

L’economic outlook dell’Ocse esprime una view negativa sull’Italia, che si aggiunge alle rilevazioni espresse la scorsa settimana da Fitch e da Confindustria. Questo coro ha costretto il Governo ad ammettere che la crescita italiana avverrà a percentuali inferiori rispetto a quelle inizialmente fornite dall’esecutivo.