1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps: offerta di concambio volontaria ai nuovi azionisti, Mef al 67,76% se tutti dovessero aderire

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Entro fine mese (previa approvazione Consob del Documento di offerta) partirà l’operazione di conversione delle nuove azioni Mps, quelle derivanti dal burden sharing (conversione forzosa) con cui lo scorso dicembre vennerò convertite le obbligazioni subordinate da oltre 2 miliardi emesse nel 2008 e piazzate direttamente allo sportello in mano ad investitori retail.

I titoli in questione saranno scambiati con un nuovo Bond senior 2017-2018 a tasso fisso. Lo ha reso noto Mps stessa in un prospetto diffuso ieri ove vengono spiegate le modalità di scambio e i dettagli dell’operazione.

Nello specifico, si tratta del bond 2017-2018 emesso alla pari (scadenza 15 maggio del prossimo anno) del valore nominale di 1 euro per un ammontare massimo di 1,536 miliardi con cedola unica, pagabile alla scadenza. Il tasso di interesse deve ancora essere determinato. Le azioni saranno acquistate dal Mef che, nell’ipotesi di adesione totale, salirebbe al 67,76% dell’istituto dall’attuale 52,18% del capitale senese.