Mediobanca-Generali: per Centrosim la prudenza resta d'obbligo in vista del cambio governance

Inviato da Micaela Osella il Lun, 29/03/2010 - 11:36
Quotazione: MEDIOBANCA
Ancora speculazione in azione su Mediobanca e Generali. Secondo le ultime ricostruzioni giornalistiche, i maggiori soci di Piazzetta Cuccia avrebbero raggiunto quell'accordo sulla governance di Generali, che riscriverà le geografia della finanza italiana: l'intesa prevederebbe la nomina di Cesare Geronzi alla presidenza del Leone di Trieste e l'attribuzione di due vice-presidenze a Nagel (A.D. di Mediobanca) e a Bollorè. E in attesa che la nebbia si diradi a Trieste, gli analisti dicono la loro. "Se confermato, tale assetto di vertice porterebbe a una influenza ancora maggiore di Mediobanca, azionista al 15% circa, su Generali, che alcuni grandi azionisti vorrebbero maggiormente dinamica, anche sul fronte dell'M&A", commentano stamattina gli analisti di Centrosim, che suggeriscono di muoversi con prudenza sui titoli Mediobanca (neutral) indicando un target di prezzo a 8,5 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA