Mediaset: Equita riduce stime su 2011 e 2012, tp tagliato del 20% a 2,7 euro

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 20/10/2011 - 10:38
Quotazione: MEDIASET
Negativa Mediaset a Piazza Affari. Sul Ftse Mib il titolo arretra dell'1,72% a quota 2,518. "Abbiamo peggiorato lo scenario di riferimento per il settore - commentano gli analisti di Equita nella nota odierna - assumendo un mercato in calo del 1% nel 2012 dal precedente rialzo del 2,4 per cento. Abbiamo ridotto anche la stima sul 2011 stimando una raccolta annuale in flessione del 3,3% dal precedente -2,8 per cento", proseguono gli esperti che hanno riscontrato un andamento negativo nei mesi estivi dei sottoscrittori della pay-tv, nonostante le offerte aggressive (10 euro al mese). Solo le carte pre pagate sono cresciute di 400 mila unità nei mesi di luglio e agosto. "Tagliamo le stime di utile nel 2011 del 4% e nel 2012 del 24% e la valutazione del 20% a 2,7 euro a causa della riduzione delle previsioni, del minore valore che attribuiamo alla pay-tv (-24 milioni) e della partecipazione in DMT, che valutiamo ai prezzi di mercato", continua il broker mantenendo la raccomandazione neutrale sulla società di Cologno Monzese che, ai prezzi correnti, già sconta un peggioramento dello scenario. "Il titolo è il peggiore media nel mercato free to air europeo (-42% contro -29% medio del settore) e tratta con un price earnings di 11 volte, ben inferiore a quello storico di 18 volte. Una cambiamento dello scenario politico, riteniamo possa accelerare una modifica dell'attuale struttura della tv in chiaro in Italia, con la possibile entrata nel free to air di un operatore internazionale come ad esempio Sky Italia", conclude la sim milanese.
COMMENTA LA NOTIZIA