Materie prime: oro e argento in ritirata su possibile accordo fiscale Usa

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 15/10/2013 - 13:25
Forti vendite su oro e argento complici le crescenti attese di un imminente accordo in seno al Congresso usa per porre fine alla situazione di stallo fiscale. Il prezzo spot dell'oro ha aggiornato i minimi a oltre 3 mesi a quota 1.252,08 dollari l'oncia, in calo di quasi il 2% rispetto alla vigilia. Calo ancora più marcato per l'argento che è arrivato a cedere oltre il 4% a quota 20,4975 dollari, livello più basso degli ultimi due mesi.
COMMENTA LA NOTIZIA