Malpensa parla tedesco sempre più di più: Lufthansa chiede 10 slot in più

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il riscatto di Malpensa parla tedesco. Lufthansa, attraverso la controllata Lufthansa Italia, ha chiesto alla Iata di ampliare la sua presenza nello scalo varesino per altri dieci slot. Si tratta di un potenziamento dei voli dall’aeroporto lombardo che prelude alla trasformazione di Malpensa nel quarto hub per il colosso tedesco, in accordo con la Sea e con il suo principale azionista, il Comune di Milano. L’annuncio è stato dato ieri dal ceo di Lufthansa Italia, Wolfgang Mayrhuber, dal presidente della Sea, Giuseppe Bonomi e dal sindaco Letizia Moratti. La scelta del vettore tedesco si è resa necessaria per affrontare il drastico calo di passeggeri provocato dalla decisione di Alitalia di abbandonare lo scalo e di trasferire il proprio hub all’aeroporto romano di Fiumicino.