1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Lira turca affonda, -5% in un giorno a un mese dalle elezioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuovi minimi storici per la Lira turca con un calo giornaliero arrivato a superare il 5% contro il dollaro Usa.

Gli investitori temono che la crisi valutaria si tramuti in una perdita totale di fiducia; pesa in tan senso l’inerzia della banca centrale turca che non sembra intenzionata ad agire con forza per arrestare la caduta della valuta locale.

La lira è crollata del 17% da inizio mese con livelli in calo ogni seduta tranne quella del 3 maggio. Si tratterebbe del mese peggiore in un decennio complice un mix di fattori ribassisti tra cui rafforzamento del dollaro, aumento del deficit delle partite correnti e banca centrale riluttante ad agire. A questi elementi va ad aggiungersi la questione politica a poco più di un mese dalle elezioni (24 giugno) con Erdogan che minaccia, in caso di conferma alla guida del paese, di aumentare l’ingerenza sulla politica monetaria.