Leonardo: spunta la candidatura forte di Profumo per il dopo Moretti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Spunta a sorpresa il nome forte di Alessandro Profumo come nuovo timoniere di Leonardo al posto di mauro Moretti. Da un vertice di ieri tra il premier Paolo Gentiloni e il ministro del Tesoro Pier Carlo Padoan si sarebbe trovata una convergenza sull’ex ad di Unicredit ed ex presidente di Mps com e successore di Moretti alla guida del colosso della Difesa. A spingere l’esecutivo al cambio al vertice dell’ex Finemccanica è la condanna in primo grado a 7 anni di reclusione di Mauro Moretti per il disastro ferroviario di Viareggio quando Moretti era al vertice di Ferrovie dello Stato.

Alessandro Profumo attualmente ricopre le cariche di presidente di Equita e fa parte del consiglio di amministrazione Eni. Nel caso a Profumo andasse solo la carica di ad, quella di direttore generale andrebbe a un interno di Leonardo, probabilmente Fabrizio Giulianini che nei giorni scorsi era dato in corsa come sostituto di Moretti.

Oggi lista nomine, in Poste arriverà Del Fante
Le liste per i rinnovi delle cariche delle principali società a controllo pubblico dovrebbero essere ufficializzate nella giornata di oggi con tutte le caselle sostanzialmente già riempite tra alcune conferme scontate e due importanti cambi. Oltre al cambio in Leonardo, l’altra variazione emersa nelle ultime giornate è quella al vertice di Poste Italiane con l’uscita dell’attuale ad Francesco Caio, malvisto soprattutto all’ex premier Matteo Renzi per il mancato impegno nel salvataggio di Mps. Al suo posto tutti gli indizi portano a Matteo Del Fante, attuale ad di Terna.

Conferme per Descalzi e Starace
Conferma scontata invece per Claudio Descalzi alla guida di Eni e Francesco Starace al timone di Enel, così come dei rispettivi presidenti Emma Marcegaglia e Patrizia Grieco. La presidenza di Poste dovrebbe invece andare a Maria Bianca Farina (dal 2007 ad di Poste Vita e Poste Assicura) al posto di Luisa Todini. Conferma anche di Roberta neri come ad di Enav.