1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Uncategorized ›› 

Leonardo ora è un’occasione d’acquisto secondo Goldman Sachs, buy con potenziale upside del 23%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si avvia alla conclusione un anno difficile per Leonardo che presenta un saldo molto pesante in Borsa (-27% circa) accumulato in gran parte nell’ultimo mese in scia al taglio della guidance 2017 che ha comportato un tracollo del 20% nella sola giornata del 10 novembre. Ora gli investitori iniziano a guardare alle prospettive per il nuovo anno con raccolta ordini che dovrebbe ripartire dando la giusta sponda a margini e profitto.

Verso un 2018 in recupero

Il ceo di Leonardo Alessandro Profumo, ha sottolineato nei giorni scorsi che il 2018 sarà migliore del 2017 con “più ordini e ricavi e maggiore profitto”. Già oggi è arrivata una prima indicazione positiva ben accolta dal mercato, ossia la nuova maxi-commessa da 5,7 mld di euro dal Qatar per 24 caccia da combattimento Typhoon realizzati dal consorzio guidato da Bae Systems e composto anche da Airbus e Leonardo. Per il gruppo italiano la quota nel consorzio è del 21% e gli analisti hanno subito sottolineato come si tratti di una notizia importante anche per Leonardo.

A Piazza Affari oggi il titolo Leonardo segna un progresso del 2% a 10,22 euro.

Il report di Goldman Sachs

Goldman Sachs con un report datato 8 dicembre ha alzato il rating a buy (da neutral) su Leonardo ritenendo che dopo i ribassi dell’ultimo periodo, soprattutto a seguito del taglio della guidance 2017, ora il titolo risulta tra quelli più convenienti nel settore Aerospazio & Difesa. Il prezzo obiettivo è stato fissato a quota 12,3 euro, con un potenziale rialzista del 23,5% rispetto alla chiusura del 7 dicembre poco sotto quota 10 euro (9,96).

La casa d’affari statunitense pone l’accento sul forte ritracciamento del 30% dopo il lancio del profit warning un mese fa. Discesa dei corsi azionari che riflettendo il taglio delle stime di consenso sull’Eps 2017. “Ci aspettiamo che alcuni elementi che hanno comportato il profit warning si invertano rendendo Leonardo una delle azioni meno care nel settore europeo dell’Aerospazio & Difesa”.

Goldman Sachs si aspetta che già nel 2018 circa 60 milioni di euro dei 200 mln di taglio dell’outlook sull’ebita saranno recuperati permettendo una crescita del 13% dell’ebita di gruppo. Gli analisti di Goldman, che hanno stime il 17% oltre le stime di consensus Reuters, ritengono che i margini nella divisione elicotteri passeranno da 7,9% a 9,3% nel 2018 e 9,9% nel 2019. A livello di ebit, Goldman vede una crescita del 9% sia nel 2019 che nel 2020.