Intesa, possibile modifica del patto Generali-Agricole per evitare sanzione Antitrust

Inviato da Redazione il Mar, 12/05/2009 - 09:46
Il patto tra Generali e Credit Agricole potrebbe essere modificato dalle parti prima del giudizio dell'Antitrust, che si riunirà giovedì prossimo. Secondo l'Authority l'accordo tra i due soci di Intesa Sanpaolo figura più come un patto di sindacato che di consultazione. Il nodo risiede proprio nel voto e nei posti in consiglio di Intesa. L'accordo sottoscritto tra Generali e l'istituto francese prevede infatti la presentazione di una lista comune di candidati per il consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo. Ciò si scontrerebbe con il divieto all'Agricole, posto dall'Antitrust all'epoca della fusione tra Intesa e Sanpaolo, di partecipare in modo diretto o indiretto alla governance di Intesa Sanpaolo e di sottoscrivere patti di sindacato. In questo caso l'Authority potrebbe sanzionare Intesa Sanpaolo con una multa pari all'1-10% del fatturato, ossia fra i 500 milioni e i 5 miliardi di euro. Di fronte a questa eventualità, il socio francese potrebbe rivedere il patto con Generali già nelle prossime ore.
COMMENTA LA NOTIZIA