In diretta dalla City - Non sono i dati macro a muovere i mercati

Inviato da Redazione il Lun, 06/09/2010 - 09:43

Da Londra un trader italiano di una banca internazionale, dietro la promessa dell'anonimato, ci guida sui mercati finanziari con il taglio operativo proprio di un professionista della finanza. Per mantenere intatta questa caratteristica si scelto di non filtrare il commento originale, conservandone quindi anche i tecnicismi. Ecco di cosa si parla oggi nelle sale operative della City. Buona lettura


Due osservazioni:
a) la correlazione tra i diversi mercati rimane elevata (Govies/Equity/Forex). Tutti fanno le stesse cose sulla base di un semplice criterio "rischio on"/"rischio off".
 
b) Piu' che i dati macro (e' da tutti super-scontato che la disoccupazione in US rimarra' elevata, anche in caso di ripresa economica) a muovere i mercati sono:
 
- take profit (venerdì per esempio molti hanno acquistato equity e venduto Trs per pareggiare le posizioni in vista del long weekend).
 
- "voglia" di acquistare le (poche) assets class che hedgiano contro la deflazione E contro l'inflazione (ossia: Index-Linked bonds, Golds e TIPS).
I TIPS per esempio a maturity valgono 100 anche in caso di deflazione:
quindi rappresentano un hdg sia verso inflazione sia verso deflazione.
 
2 - FOREX
Il Forex rimane un mercato di "moda" perche' liquido, con facile leverage e correlato con le altre asset class (perche' devo vendere equity con spread relativamente elevati e costi di lending/leverage quando c'e' il Usd a 1 pips di spread?).
 
Al solito venerdi con equity in territorio positivo, Usd, chf e Jpy sono stati venduti mentre Eur e' stato acquistato.
Suona strano un Eurusd vicino a 1.30 con Irlanda e Grecia (di fatto) in default e tassi super-bassi ovunque.
Ma questa e' la realta' dei fatti ed e' inutile, secondo noi (nel breve) opporsi.
 
Un primo target (tecnico) per Eurusd e' 1.2960 (dove per noi va venduto).
 
3 - DATI OGGI
Holiday Us.
today's watchlist: sterling, Kiwi, EM currencies weakness (EUR/PLN, EUR/HUF etc).
Nickel UP.


Mr Rosebud
 
Se vuoi commentare l'articolo o approfondire/criticare le tesi esposte scrivi a commenti@finanza.com. I commenti più interessanti saranno pubblicati e riceveranno risposta compatibilmente con gli impegni professionali di Mr. Rosebud

COMMENTA LA NOTIZIA