Impregilo, piano di salvataggio in tre mosse

Inviato da Redazione il Ven, 28/01/2005 - 08:43
Quotazione: IMPREGILO
"Un incontro interlocutorio, costruttivo e sereno". I protagonisti della riunione che si è tenuta ieri tra le principali banche italiane e gli advisor Impregilo non hanno nascosto un cauto ottimismo. Soprattutto per essere riusciti in oltre tre ore e mezza di colloqui a stilare un programma di lavoro. Il piano di rilancio del professor Colombo e dello studio Poli si articolerà in tre punti: un aumento di capitale da 450 milioni, un bond da 200 e il riscadenzamento dei prestiti a breve termine. "Sono ottimista", ha dichiarato Poli, il consulente del piano di finanziamento di Impregilo, ma la strada appare ancora in salita. Come una spada di Damocle pende sulla società della famiglia Romiti l'indagine della Procura di Monza. Nell'attesa oggi è stata fissato un vertice a palazzo Chigi per provare a sgombrare il campo della questione Fibe, la società del trattamento dei rifiuti di proprietà della Fisia che ha difficoltà congiunturali dovute a ritardati pagamenti del settore pubblico.
COMMENTA LA NOTIZIA