Immatricolazioni Auto: Unrae prevede frenata (-15%) a giugno

Inviato da Micaela Osella il Ven, 02/06/2006 - 09:32
Un giugno agrodolce attende al varco il mercato dell'auto. Lo sostiene Salvatore Pistola, Presidente dell'Unrae, l'associazione che rappresenta le case estere operanti in Italia. "Nel corso del mese di giugno si registrerà una forte inversione di tendenza - prevista una flessione del 15% circa - dovuta ad un confronto anch'esso singolare con un giugno 2005 caratterizzato dal recupero delle immatricolazioni non effettuate nel mese precedente, il bilancio reale del primo semestre si collocherà attorno a 1.315.000 nuove auto immatricolate, con una crescita di circa il 7 per cento", prevede Pistola. Questo risultato non deve però far gridare a nessuno scandolo. Con il suo 7% di crescita semestrale annunciata nel mercato dell'auto, l'Italia - che in altri ambiti è un vagone di coda dell'Unione Europea - acquisisce infatti un ruolo trainante, facendo meglio degli altri grandi mercati continentali: Germania, Francia, Gran Bretagna e Spagna, riprendono i tecnici dell'Unrae.
COMMENTA LA NOTIZIA