1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Hilton Worldwide promette di aprire le porte a un milione di giovani entro il 2019

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Oggi, in occasione dell’incontro annuale 2014 del World Economic Forum di Davos, Hilton Worldwide ha annunciato il proprio impegno globale nell’aiutare, entro il 2019, almeno un milione di giovani a realizzare il proprio potenziale. Questa nuova iniziativa aprirà le porte ai giovani in tre modi:

1. Collegandoli al mondo dei viaggi per farli entrare in contatto con nuove culture, contribuendo al miglioramento della sostenibilità del settore e indirizzandoli alle nuove opportunità offerte da Hilton Worldwide sempre in espansione;
2. Preparandoli al successo nel mondo del lavoro, del viaggio e oltre, a partire dai loro bisogni primari fino a sviluppare le loro capacità personali e lavorative attraverso tutoraggio, apprendistato e Careers@HiltonLive, il programma innovativo globale sulle opportunità di carriera nel mondo dell’ospitalità;
3. Assumendoli nelle diverse divisioni di business all’interno degli oltre 4.000 hotel di proprietà, in gestione oppure in franchising in tutto il mondo.

“Apriamo le nostre porte a milioni di ospiti da quasi un secolo. Questo impegno non è altro che il naturale prolungamento della nostra promessa di creare opportunità significative per la prossima generazione di team member, ospiti e business partner”, ha affermato Christopher J. Nassetta, Presidente e CEO di Hilton Worldwide.

Dati di mercato mostrano che molti giovani stanno affrontando un triste scenario socio-economico. Oltre 74 milioni in tutto il mondo sono disoccupati e circa 290 milioni – più di un quarto dei giovani del pianeta – non sta né studiando né lavorando. Il settore dei viaggi e del turismo è il più grande datore di lavoro; rappresenta quasi il 10% dell’occupazione mondiale e si prevede genererà 73 milioni di nuovi posti di lavoro entro il 2022. La creazione di più posti di lavoro non sarà però sufficiente a risolvere il problema se i giovani non saranno dotati di competenze necessarie per avere successo nel complesso mercato attuale.

Hilton Worldwide concentrerà la maggior parte dei suoi sforzi di responsabilità d’impresa su programmi e partner che possano collegare, preparare e impiegare giovani di tutto il mondo. Hilton Worldwide lavorerà con una serie di partner globali e locali per aiutare un milione di giovani per i prossimi cinque anni.

L’anno scorso, Hilton Worldwide ha pubblicato un white paper in collaborazione con l’International Youth Foundation (IYF), per impedire una “lost generation” e con l’obiettivo di aumentare la conoscenza delle opportunità per giovanni nell’industria dell’ospitalità.

Un rapporto recente del World Travel & Tourism Council dimostra che la mancanza di informazioni, valutazioni errate e preconcetti sono tra le principali barriere che impediscono ai giovani di cercare impieghi nell’ospitalità.

Questi, uniti al gap di competenze, soprattutto relazionali e umane, rappresentano una sfida per l’industria dell’ospitalità nel trovare il giusto candidato.

“Il gap di talento rappresenta uno dei problemi più rilevanti per le aziende, i governi e le comunità di oggi, ed è una delle cause che contribuisce alla disoccupazione giovanile”, ha continuato Nassetta, secondo cui “Hilton Worldwide, in quanto una tra le più grandi Gruppi mondiali nel settore ricettivo, è nella posizione ideale per far leva sulla sua esperienza e presenza su scala globale e colmare questo gap, affrontando i temi critici in modo significativo. Il successo del nostro business dipende dal successo della nuova generazione”.