1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Euro Summit, necessario un annuncio sul fondo di stabilità (Exane BNP)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cosa aspettarsi dai summit europei del prossimo weekend? Secondo gli strategist di Exane Bnp, non l’annuncio di misure per la soluzione del debito sovrano. I responsabili europei piuttosto prenderanno tempo, cercando intanto di tenere alta la fiducia. Cosa che potrebbe accadere solo annunciando due cose: l’ampliamento della capacità del fondo salva-stati EFSF, e la ricapitalizzazione delle banche.
“L’EFSF dovrebbe avere una capacita di 1.1 EUR per avere una rete di sicurezza aggiuntiva”, spiegano gli strategist di Exane Bnp. “Tale ammontare, che potrebbe essere raggiunto attraverso l’opzione assicurativa, permetterebbe di assicurare il 30% del debito recentemente in Italia e Spagna, fornire un supporto alla ricapitalizzazione delle banche fino a 50 miliardi di euro e mantenere un buffer di garanzia di 89 miliardi di euro”. Contestualmente, aggiunge Exane Bnp, si potrebbe anticipare l’entrata in vigore del meccanismo di stabilità ESM di un anno, da metà 2013 a metà 2012. Secondo gli esperti, l’ammontare di ricapitalizzazione necessario per le banche annunciato stamattina dal Financial Times (80 bn EUR) è un ammontare credibile, ma potrebbe essere anche superiore in caso di maggior fabbisogno delle banche greche. In ogni caso, un annuncio sull’EFSF al summit europeo del prossimo weekend è necessario perché vi sia un impatto sulla fiducia.

Commenti dei Lettori
News Correlate
DATI MACROECONOMICI

BB Biotech nuovamente in utile

BB Biotech chiude il 2017 tornando in utile: i profitti netti si sono attestati a 688 milioni di franchi, a fronte di una perdita netta di 802 milioni nell’intero 2016. …

MERCATI

Fmi: tonfo azionario “inevitabile”

Il tonfo azionario di due settimane fa era “forse inevitabile”. Parola del Fondo Monetario Internazionale, che spiega come comunque “l’economia continui a crescere”. …

STATI UNITI

Lloyd Blankfein: non mi sentivo così bene dal 2006

“Le probabilità di un esito negativo sono cresciute”. Così Lloyd Blankfein, n.1 di Goldman Sachs, ha descritto l’attuale contesto negli Stati Uniti. Blankfein, nel corso di un’intervista concessa a Christine …