1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Entrate tributarie a 283 miliardi nei primi otto mesi del 2016 (+3,6%)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel periodo gennaio-agosto 2016 le entrate tributarie erariali ammontano a 283.076 milioni di euro, in aumento del 3,6% (+9.837 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2015. Lo rende noto il Ministero dell’Economia e delle Finanze che ricorda come quest’anno il canone televisivo viene versato a partire da settembre, mentre con la previgente normativa il canone affluiva all’erario nei primi mesi dell’anno (il prossimo comunicato sulle entrate tributarie includerà anche i primi dati sul canone televisivo).
Neutralizzando gli effetti sul gettito dei versamenti dell’imposta di bollo, che dal 2016 hanno una diversa modalità di riscossione, e di quelli del canone televisivo, le entrate tributarie nel periodo in esame aumentano del 4,7%.
Le imposte dirette registrano un gettito complessivamente pari a 154.917 milioni di euro, in aumento del 3,7% (+ 5.493 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2015. Le entrate IRPEF ammontano a 118.284 milioni di euro (+3,7% pari a 4.204 milioni di euro) per effetto principalmente dell’andamento positivo delle ritenute da lavoro dipendente del settore privato (+4,5% pari a 2.299 milioni di euro). L’andamento risente sia degli effetti delle disposizioni del D. Lgs. 175/2014 relative al modello di versamento delle imposte che prevedono l’indicazione dell’Irpef al lordo delle compensazioni effettuate, sia dell’incremento delle ritenute a titolo di acconto (+194 milioni di euro pari a +18,6%) applicato ai pagamenti delle spese e degli interventi di ristrutturazione edilizia. Il gettito IRES registra un incremento di 1.501 milioni di euro (+9,6%) rispetto allo stesso periodo del 2015.