1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enel: attesa per il cda di mercoledì, banche pronte ad appoggiare Opa

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tanti argomenti sul tavolo del prossimo cda di Enel. All’ordine del giorno del cda di mercoledì 8 marzo c’è l’approvazione dei risultati delle controllate, mentre quello consolidato sarà al vaglio del cda del 23 marzo. Ma a teneer banco è sempre la questione Suez. Le banche sarebero disponibili a sprigionare potenza di fuoco fino a 50 miliardi, necessari all’Enel per l’Opa su Suez. Già venerdì scorso presso la sede del gruppo guidato da Fulvio Conti sono passati alla spicciolata 7-8 banchieri di istituti nazionali e internazionali. I nomi sarebbero quelli di Mediobanca, Intesa, Unicredit, Capitalia, Sanpaolo Imi più Deutsche Bank, Credit Suisse e Ubs. Una proposta di massima per l’assalto a Suez dovrebbe pervenire ai banchieri a breve, comunque agli istituti sarebbe stato chiesto di sottoscrivere una conferma di disponibilità di cassa entro il fine settimana. Per quella data Conti farà un’informativa sul dossier Francia anche alla luce degli sviluppi comunitari, ma non è detto che Conti non decida di stringere i tempi.