1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Emergenza terremoto: governo pensa ad aumento accise su carburanti e tabacchi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ previsto oggi il consiglio dei ministri che dovrebbe intraprendere le prime misure legate all’emergenza terremoto. Si parla di un iniziale stanziamento di 50 milioni di euro. Per finanziare l’intervento a sostegno delle zone terremotate il governo potrebbe decidere di innalzare le accise sui carburanti e sui tabacchi. Una misura che potrebbe essere efficace già da settembre. Tra le ipotesi circolate sulla stampa anche un rialzo della tassazione sul gioco d’azzardo.
Fermamente contrario all’aumento delle accise sui carburanti il Codacons. “La sola idea di aumentare per l’ennesima volta le accise sulla benzina è inaccettabile – attacca il presidente el Codacons, Carlo Rienzi – Questo perché nel corso degli anni si è fatto più volte ricorso alla tassazione sui carburanti per reperire risorse finalizzate ad emergenze varie, accise che una volta entrate in vigore non sono state più revocate, portando oggi i listini di benzina e gasolio ad essere i più cari d’Europa. Ci opporremo con ogni mezzo a qualsiasi intervento dell’esecutivo sui prezzi dei carburanti, che avrebbe un impatto enorme sulla collettività ed effetti disastrosi sui consumi”.