1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Cambia il vento su Fiat: titolo si accoda allo Stoxx auto, ma c’è chi guarda al 3 gennaio -3

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Lo sblocco della trattativa nei tempi previsti, entro Natale, è una notizia positiva, nel rispetto del Business Plan – aggiungono. L’unico rischio è rappresentato dall’opposizione della Fiom, sindacato di sinistra, unico contrario, come per l’accordo dell’impianto di Pomigliano, che minaccia uno sciopero generale, ma riteniamo sia trascurabile”. “Si tratta di un accordo che permetterà a Fiat di sbloccare gli oltre un miliardo di euro di investimenti nell’impianto per arrivare all’obbiettivo di 280.000 auto all’anno dalle 120.00 attuali”, osservano gli analisti di Intermonte (outperform su Fiat a 16,5 euro), secondo cui l’intesa prevede una molto maggiore flessibilità negli orari di lavoro a seconda dell’andamento della domanda. “La notizia è pertanto positiva in quanto sblocca una situazione di impasse anche se non c’è un impatto immediato sui numeri”. Guardano già all’anno nuovo che attende il Lingotto invece gli esperti di Banca Akros. Nel report uscito questa mattina il broker ha alzato il target di prezzo su Fiat portandolo a 18,30 euro da 16 euro, di cui 7,8 euro sono attribuiti a Fiat Auto mentre 10,5 euro a Fiat Industrial, con giudizio buy confermato. “L’iniziativa dello scorporo molto probabilmente darà il là a nuove iniziative e aprirà a nuovi scenari”, osserva il broker. “Fiat Spa, che ha il più forte profilo rischio/ rendimento, sarà il principale beneficiario”.