1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borse: Lehman Brothers, la bolla cinese potrebbe scoppiare ma non sarà troppo tragica – 2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Piazza finanziaria dell’ex Impero celeste è poi relativamente isolata rispetto al resto del mondo. Nel senso che gli investimenti diretti da parte di investitori esteri sono alquanto ridotti. Sul fronte opposto, gli operatori con gli occhi a mandorla, nonostante i flussi di ordini abbiano registrato un’impennata di tutto rispetto, hanno il 95% dei loro asset finanziari investiti in liquidità, un morbido cuscino su cui cadere nel momento in cui Shanghai dovesse crollare. Da una parte e dall’altra, quindi, pare che un minimo di prudenza in fondo ci sia stata. L’esperto di Lehman nota inoltre che il problema sta iniziando ad essere avvertito anche a livello politico e pare che ci sia uno sforzo per limitare gli eventuali danni. Ian Scott, infine, osserva un’ultima differenza fondamentale che intercorre tra la bolla cinese e quella del 2000: allora tutto era molto caro, adesso, al contrario, l’azionariato fuori dai confini cinesi sembrano relativamente più convenienti. Così, se la bolla alla fine scoppierà, ci sarà altrove qualcos’altro che continuerà a salire.