1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bonus Irpef: potenziale effetto positivo su consumi dello 0,5%-0,6% (consumatori)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’effetto traino sui consumi del Bonus Irpef da 80 euro mensili potrebbe essere più evidente del +0,2% indicato dall’Istat. Federconsumatori e Adusbef calcolano che, se quanto stanziato per incrementare le buste paga sarà destinato dalle famiglie interamente al consumo l’effetto, a prezzi costanti e in assenza di variabili recessive, potrebbe portare ad una ripresa dei consumi tra il +0,5 ed il +0,6%. “In ogni caso appare evidente che, per riavviare con decisione la ripresa economica occorre fare molto di più”, rimarcano le due associazioni dei consumatori alla luce del fatto che nel biennio 2012-2013 la contrazione dei consumi è stata pari all’8,1% (dati Osservatorio Nazionale Federconsumatori).
Secondo Federconsumatori e Adusbef bisogna estendere le misure di rilancio del potere di acquisto anche ai pensionati. “Inoltre bisogna intervenire con fermezza sul versante del lavoro e dell’occupazione, specialmente quella giovanile, avviando un piano straordinario per il lavoro che, oltre a creare nuova domanda occupazionale incida positivamente sulla crescita e sullo sviluppo del Paese”, dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef.
la proposta delle due associazioni dei consumatori è di procedere, oltre ai tagli agli sprechi ed ai privilegi, alla vendita di parte delle riserve auree (15-20%), ricavandone almeno 15 miliardi di Euro che si dovranno aggiungere ai fondi destinati alla ripresa degli investimenti per la ricerca e lo sviluppo tecnologico, a partire dalla banda larga nelle telecomunicazioni; alla realizzazione di un piano per lo sviluppo e l’efficienza dell’offerta turistica del nostro Paese; e ad un allentamento del patto di stabilità che consenta la realizzazione di opere infrastrutturali di modernizzazione e messa in sicurezza (in primis per quanto riguarda l’edilizia scolastica).