1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bnl, Fazio non convince la Ue

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Banca d’Italia e l’Antitrust europeo continuano il loro duello a distanza su Bnl, tanto che da Bruxelles non escludono la procedura d’infrazione. Il tutto mentre Unipol dà consistente colpo di freno alle voci di Opa smentendo di aver richiesto l’autorizzazione a superare il 10% nella banca romana. Rumors che avevano preso consistenza nel corso della giornata di ieri in seguito alla visita in Banca d’Italia dei vertici della compagnia di martedì scorso. Finché un portavoce della società le ha ufficialmente bollate come prive di fondamento. Sul fronte istituzionale il commissario alla concorrenza, Neelie Kroes, ha comunicato che la lettera da Via Nazionale è giunta a destinazione. “Analizzeremo attentamente la risposta”, ha detto il portavoce, lasciando intendere che lo scontro tra le due autorità potrebbe arrivare davanti alla Corte di Giustizia del Lussemburgo. Oggetto del contendere il vincolo al raggiungimento del 50% posto dalla Banca d’Italia al Bbva per concedergli l’autorizzazione al controllo della Bnl.