1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bernabè: “Ora la Bce non strozzi la ripresa”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

All’indomani dello sventato attacco terroristico a Londra ci s’interroga sulle ripercussioni sul mercato. Panico tra i risparmiatori? Ma se sono abituati a convivere col terrorismo. Ieri c’è stata solo una reazione emotiva, subito rientrata. A dire la sua è Franco Berbabè, vicepresidente di Rothschild Europe e, in passato, a.d. di Eni e Telecom, che in un’intervista ha spiegato che in fondo, si può nutrire fiducia a condizione che la Bce non strozzi la il rilancio. “I mercati cambiano quando ci sono veneti totalmente inattesi che mutano lo stato delle aspettative. Per quanto riguarda la situazione degli attentati sventati a Londra la gente si è abituata. Quindi non mi aspetto che per il rischio attentati si producano conseguenze gravi può invece influire la politica delle Banche centrali. Bernabè ha risposto così alla domanda su come reagiranno i mercati di fronte alla nuova minaccia terroristica. “Il crollo delle Borse europee è l’indicatore che i mercati non hanno una vera direzione e quindi utilizzano le notizie negative per testare la tendenza al ribasso” ha aggiunto il vicepresidente di Rothschild Europe, incalzato sul crollo delle Piazze europee di ieri.