1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Uncategorized ›› 

Banca Carige fa da cavia a modello rolling per aumenti capitale iperdiluitivi, ecco come funziona

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Al via domani mattina l’operazione di aumento di capitale di Banca Carige. La Consob, che ha dato il via libera alla pubblicazione del prospetto informativo, ha pubblicato anche una nota di richiamo in cui ricorda come la caratteristica fortemente diluitiva dell’operazione e quindi il rischio che durante il periodo di offerta in opzione delle nuove azioni si verifichino anomalie nel processo di formazione del prezzo, consistenti in una sopravvalutazione del prezzo di mercato delle azioni rispetto al loro valore teorico.

Per minimizzare tale rischio, l’aumento di capitale sarà gestito secondo il modello rolling. Si tratta del primo aumento di capitale ad essere gestito con tale modello che prevede in sostanza che, una volta iniziato l’aumento, sia possibile esercitare in via “anticipata” i diritti di opzione in ciascun giorno dell’aumento a partire dal terzo giorno, ricevendo immediatamente le azioni di nuova emissione. In alternativa, i diritti di opzione potranno essere esercitati secondo il modello tradizionale, con la consegna delle azioni di nuova emissione alla fine dell’aumento.

I dettagli dell’aumento e le due alternative per l’investitore

L’Offerta in Opzione ha per oggetto la sottoscrizione di massime 49.797.699.840 nuove azioni al netto delle azioni proprie, a un prezzo unitario pari a 0,01 euro, di cui 0,001 euro da imputare a capitale sociale e 0,009 euro a titolo di sovrapprezzo, per un controvalore massimo pari a 497.976.998,40 euro.

L’aumento di capitale è ritenuto iperdiluitivo poiché presenta un rapporto tra il prezzo teorico ex e il prezzo cum, stimato sulla base del prezzo di riferimento alla data in cui i termini dell’operazione di aumento di capitale sono annunciati, inferiore alla soglia di 0,3 e, pertanto, deve considerarsi iperdiluitivo. E’ pertanto prevista per ciascun investitore la facoltà di ricevere le nuove azioni al termine della giornata contabile di Borsa aperta in cui i relativi diritti di opzione sono stati validamente esercitati, a partire dal terzo giorno di mercato aperto successivo all’avvio del periodo di opzione purché siano rispettate le modalità operative previste da Monte Titoli (la “Facoltà di Consegna Rolling”); oppure ricevere le nuove azioni al termine della giornata contabile dell’ultimo giorno del periodo di opzione. All’atto dell’esercizio dei propri Diritti di Opzione, ai fini dell’applicazione del modello rolling, gli investitori dovranno espressamente richiedere al proprio intermediario la Facoltà di Consegna Rolling. La mancata scelta della Facoltà di Consegna Rolling comporterà la Consegna all’Ultimo giorno. Gli azionisti di Banca Carige che intendessero partecipare all’offerta in opzione senza rischiare di perdere la facoltà di revoca dovranno aderire all’offerta in opzione con la modalità di Consegna all’Ultimo giorno.

In attesa dell’avvio dell’aumento, oggi il titolo Banca Carige segna un balzo del 62,61% a 0,1496 euro.