Avvio in deciso ribasso per la Borsa di Milano, Ftse Mib di poco sotto i 15.000 punti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza in deciso ribasso per la Borsa di Milano affossata dalla performance negativa del comparto bancario, complice la risalita dello spread Btp-Bund oltre quota 380 punti base. A pesare i dati sul mercato del lavoro Usa di venerdì scorso: a marzo sono stati creati 120 mila nuovi posti di lavoro, la metà rispetto alle attese degli analisti. Questa mattina la Bank of Japan ha lasciato invariati i tassi d’interesse, mentre la Cina ha chiuso il mese di marzo con un inaspettato surplus commerciale di 5,35 miliardi di dollari grazie ad un incremento delle esportazioni pari all’8,9% su base annua. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib cede l’1,45% in area 15.000 punti, mentre il Ftse All Share arretra dell’1,40% a quota 16.020.