1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Auto: per Marchionne 60 mila posti a rischio senza interventi

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Anche Sergio Marchionne, numero uno di Fiat, conferma le preoccupazioni espresse dai sindacati e i calcoli del segretario nazionale di Fim Cisl, Bruno Vitali, sul futuro del settore automobilistico in Italia: “E’ reale il rischio che 60 mila dipendenti restino a casa se non ci sarà un deciso intervento da parte del Governo”. E ha aggiunto: “I provvedimenti non dovranno essere solo a favore di Fiat, ma si deve fare ripartire tutto un comparto produttivo e tutta l’economia, quindi sono d’accordo, il sostegno deve essere dato all’intero settore, che sta vendendo il 60% in meno rispetto allo scorso anno”. Intanto, domani è in programma l’incontro a Palazzo Chigi sul comparto auto. I tecnici del Governo sono già al lavoro per valutare le possibili iniziative: gli interventi dovrebbero riguardare gli incentivi alle vendite fino a 290 milioni di euro.