1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Certificates ›› 

Wall Street verso avvio incerto, focus su banche dopo stress test

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street si prepara ad aprire gli scambi incerta dopo i guadagni di ieri, innescati all’ultima ora dall’allentamento della cosiddetta della “Volcker Rule”. A circa due ore dal suono della campanella, infatti, i futures sugli indici statunitensi si muovono in ordine sparso intorno alla parità: il contratto sul Dow Jones scivola dello 0,20%, quello sull’S&P500 è piatto con un +0,09% e il future sul Nasdaq sale dello 0,17%.

Le autorità americane di regolamentazione bancaria hanno deciso di allentare la cosiddetta “regola Volcker”. Messa in atto dopo la crisi finanziaria del 2007-2009, questa regola di fatto limita la capacità delle banche di impegnarsi in investimenti rischiosi. La decisione di allentare queste restrizioni hanno alimentano le speranze di un maggior sostegno all’economia per la ripresa dell’attività, di fronte ai timori di una seconda ondata di epidemia di coronavirus, alla luce dei continui contagi, saliti ieri ad un ritmo record (rallentando inevitabilmente le riaperture, perlomeno negli stati più colpiti come il Texas).

Tuttavia, nonostante le minori restrizioni agli investimenti, i titoli bancari potrebbero arretrare dopo che la Fed, in una mossa a sorpresa dopo gli stress test, ha richiesto la sospensione dei dividendi e i piani di buyback delle 34 principali banche statunitensi almeno fino a settembre.

INtanto si acuiscono le tensioni politiche e commerciali. Il Senato Usa ha approvato un progetto di legge per sanzionare persone o entità cinesi che minano all’autonomia di Hong Kong. Sul fronte dazi, secondo indiscrezione riportate da Bloomberg, il governo tedesco starebbe pensando ad un piano congiunto con i paesi dell’Ue per inserire dazi agli Stati Uniti qualora Donald Trump decidesse di rinvigorire le sanzioni per il caso relativo all’oleodotto Nord Stream.

Tra i singoli titoli di Wall Street, oltre alle banche, da monitorare Nike che ha riportato una perdita trimestrale, la prima in oltre due anni, a causa della chiusura dei suoi store per il Covid-19. Attenzione anche ad Amazon che oggi potrebbe annunciare l’acquisizione di Zoox, specializzato nei veicoli autonomi, secondo quanto riporta The Information.