News Indici e quotazioni Wall Street: futures in rialzo dopo ennesimi sell sul Nasdaq. Per UBS azioni growth ancora più costose delle value

Wall Street: futures in rialzo dopo ennesimi sell sul Nasdaq. Per UBS azioni growth ancora più costose delle value

Futures sui principali indici azionari Usa in lieve rialzo dopo la chiusura contrastata di Wall Street nella sessione della vigilia. Ieri il Dow industrial average è salito di 26,76 punti (+0,08%), a 32.223.41; l'indice S&P 500 è sceso di 15,87 punti o dello 0,39% a 4008.03.

Il Nasdaq ha sottoperformato, con un calo di 142,2 punti (-1,20%), a 11.662,80.

Da ricordare che lo S&P 500 e il Nasdaq hanno concluso la scorsa settimana in ribasso per la sesta settimana consecutiva, mentre il Dow industrial average ha terminato la settima settimana consecutiva in rosso.

In una nota diffusa nelle ultime ore, gli analisti di UBS hanno fatto notare, riguardo ai sell che continuano a prendere di mira i titoli tecnologici, che, "sebbene riteniamo che i tassi di interesse di lungo termine abbiano raggiunto, per ora, il picco, le azioni growth sono ancora costose rispetto a quelle value".

Oggi attesa per il dato Usa relativo alle vendite al dettaglio, che sarà reso noto alle 14.30 ora italiana. Seguirà il dato relativo alla produzione industriale.

Alle 6.15 circa ora italiana, i futures sul Dow Jones salgono dello 0,22%, quelli sullo S&P 500 avanzano dello 0,31%, mentre quelli sul Nasdaq mettono a segno un rialzo dello 0,54%.