News Certificates Vorvel: continua la crescita dell’attività nel primo semestre 2023, +132% dei contratti su certificati

Vorvel: continua la crescita dell’attività nel primo semestre 2023, +132% dei contratti su certificati

19 Luglio 2023 14:35

Vorvel chiude il primo semestre del 2023 con tassi di crescita molto importanti sull’intera attività, dopo aver superato i livelli di numero di scambi e controvalori dell’intero 2022 il 7 giugno scorso.

Contratti e controvalori in forte crescita

A livello complessivo, si legge in una nota del sistema multilaterale di negoziazione, il primo semestre 2023 si è chiuso con un incremento, rispetto al primo semestre 2022, pari al 164% in termini di numero di contratti (387.000 contratti) e al 218% in termini di controvalori scambiati (circa 9 miliardi di euro).

Il dettaglio per ogni segmento

Tutte le asset class negoziate su Vorvel hanno registrato un forte incremento di attività e hanno fornito un contributo significativo al raggiungimento di un così importante risultato.

I Certificati hanno avuto un incremento del 132% per numero di contratti e del 207% per controvalori scambiati. A fianco dei Turbo Certificates, che rimangono il prodotto di punta del Segmento Vorvel Certificates, su cui FinecoBank continua a detenere una posizione di leadership di mercato a livello italiano, stanno acquistando sempre più rilevanza anche i Certificati a Leva Fissa e i Certificati di Investimento. Nel secondo trimestre sui Certificati a Leva Fissa si è concentrato il 21% dei contratti del Segmento; nel medesimo periodo i Certificati di Investimento hanno raggiunto il 56% del totale dei controvalori scambiati. Sta crescendo in misura significativa il contributo degli Emittenti Banca Akros e Banco BPM.

Le Obbligazioni rappresentano l’asset class che ha registrato il tasso di maggior crescita, con un incremento del 194% per numero di contratti e del 216% per controvalori scambiati. La market share nell’ambito dei mercati retail obbligazionari italiani è stata pari a circa il 6,7% per numero di contratti e a circa il 7,3% per controvalori scambiati. I Titoli di Stato italiani a breve e medio termine (cioè, con scadenza entro dieci anni) si confermano i prodotti più apprezzati dei Segmenti Obbligazionari di Vorvel. Al loro fianco un ruolo rilevante nella determinazione della performance è stato svolto dagli scambi su Eurobond e Obbligazioni Bancarie. Quest’ultima asset class ha visto altresì una forte ripresa delle attività di emissione e di distribuzione in fase di mercato primario (per un valore complessivo di nuove ammissioni nel semestre superiore ai 2 miliardi di euro).

Anche il Segmento azionario ad asta settimanale nel primo semestre ha registrato un deciso incremento di liquidità, soprattutto in termini di controvalori scambiati (+ 43%).

Vorvel Certificates è ora disponibile anche su Bloomberg

Infine, i dati di Vorvel Certificates sono disponibili anche su Bloomberg a partire da lunedì 17 luglio, contribuendo così (insieme agli altri 7 primari Info Provider già attivi su questo Segmento) ad un deciso ampliamento della loro diffusione.

 

Stefano Cuccia, Direttore Generale di Vorvel SIM: “Con il passo che stiamo tenendo da tempo, entro la fine dell’anno raggiungeremo volumi pari ad oltre quattro volte i livelli del 2021. Questo tasso di crescita certifica non solo l’efficacia del lavoro svolto ma, soprattutto, il crescente apprezzamento ed interesse che stiamo raccogliendo nella Market Community italiana. Non intendiamo fermarci qui: insieme agli Operatori che sempre più numerosi lavorano sul nostro Mercato provvederemo a sviluppare nuove iniziative, che ci permetteranno di crescere ancora in misura importante”.